Un ambiente diverso da tutte le altre estetiche. Non più spazi stretti, sia per la persona che per chi lavora, ma un luogo piacevole, ampio, dove ogni stanza è caratterizzata da un colore e da uno stato d’animo: frizzante con bei rossi e gli arancio per i lavori più rivitalizzanti e rilassanti con le quiete tonalità marine per chi cerca tranquillità. Un team esperto che indaga le cause interne prima di eliminare gli inestetismi.

Sig.a Antonella Di Prima si può parlare di estetica senza parlare anche di benessere?
Sono aspetti non separabili. Noi iniziamo da un check-up morfologico della cliente, che consiste nel farle delle domande accurate come, ad esempio, se ha subito interventi chirurgici , se ha fatto degli esami recenti e che cosa abbiano rilevato, se è in menopausa, se assume farmaci… Tutto questo permette di capire qual è la causa che determina un certo inestetismo perché, se ci si limita a notare la presenza di cellulite o di adipe, non si può risalire all’origine e quindi apportare la vera cura.
Cos’altro si esamina prima di poter affrontare una cura?
Senza dubbio la struttura morfologica della persona perché ci sono quattro tipologie diverse: biliosa, sanguigna, linfatica o nervosa. Un soggetto sanguigno per esempio, tende a gonfiare facilmente; in questo caso si dovrà procedere con un programma di massaggi fortemente drenanti che andranno a stimolare i canali linfatici, i nodi inguinali e ascellari al fine di permettere all’organismo di eliminare quelle tossine che hanno determinato l’inestetismo, e non solo…
Come si procede al trattamento?
Segniamo il peso e le misure della cliente che, di volta in volta, vengono controllati per verificare i progressivi miglioramenti. E’ importante dire che un buon lavoro estetico migliora notevolmente il tessuto, sin dalle prime sedute, sia per la tonicità che per la riduzione in centimetri.
Oltre alle tipologie fisiche, quali sono le cause più comuni per i disturbi come la cellulite?
Spesso la pelle “a buccia d’arancia” è determinata da diversi fattori tra cui l’utilizzo di farmaci, una vita sedentaria, fumo… e, molto spesso, da un’alimentazione sana ma troppo acidificata. Per questo chiedo alla cliente la sua alimentazione giornaliera e settimanale, per capire se assume una quantità di alimenti acidi troppo elevata, perché, così facendo, si viene a creare uno squilibrio che di conseguenza si andrà a ripercuotere sul fisico. Pertanto, rimettendo a posto la causa interna, sarà più semplice e duraturo il riordino dell’aspetto fisico.
Aspetto fisico che, magari, è stato anche un po’ bistrattato durante le vacanze , al mare…
Come si ritrova la bellezza in autunno?
Un trattamento che consigliamo è sicuramente il “pelle di seta” che rigenera la pelle un po’ macchiata dal sole. E’ un trattamento che utilizza un prodotto contenente microsferule imbevute di Pheohydrane, e con esso l’epidermide ritorna setosa, bella e luminosa.
Qualche trattamento per il viso invece?
Possiamo proporre il trattamento “bioviso lifting” che crea un vero e proprio “lifting naturale” tanto evidente che la prima prova viene fatta solo su metà volto, in modo che sia tangibile il suo effetto straordinario. L’apparecchiatura ha la capacità di stimolare, attraverso un flusso elettrico, i fibroblasti, inducendoli a produrre più fibre collagene, determinando così: riduzione delle rughe, tonalità del tessuto, restringimento dei pori dilatati, compattezza della pelle, ottenendo un vero e proprio “effetto lifting”. Ottimo trattamento per pelli con couperose o acne.